COSTI ATTI


E’ opinione comune che la prestazione notarile abbia dei costi elevati, così come e’ nell’immaginario collettivo che il Notaio sia un professionista dall’elevato reddito.
Queste affermazioni, veritiere in senso assoluto, se estrapolate dal contesto economico, vanno sottoposte a verifica.
E’ vero che il costo di un atto notarile (ad es. di compravendita) si aggira nell’ordine di alcune migliaia di euro; tuttavia occorre osservare che:
- il Notaio, tra le varie funzioni, ha anche quella di sostituto d’imposta, per cui riscuote, al momento della stipula dell’atto, le imposte in sostituzione dello Stato. Ad es.: per una compravendita di un terreno agricolo del valore di 100.000 euro, il Notaio riscuote – in nome e per conto dello Stato – la somma di 12.000 euro, oltre alle tasse connesse agli aggiornamenti dei pubblici servizi! Tali somme non costituiscono certamente un reddito del Notaio, ma, essendo incassate dal professionista alla firma del contratto, appaiono come una parte del reddito del Notaio.
- al di là dei costi per il mantenimento dello studio, elevati sono i costi relativi agli accertamenti che ogni Notaio deve compiere per ogni singolo contratto: per una compravendita normale, il Notaio spende una somma che, mediamente, puo’ frequentamente superare 150 euro di accertamenti ipotecari e catastali.

Quanto agli onorari, va detto che quelli dei Notai, che garantiscono la pubblica fede dell’atto e la validità del contratto, sono raramente superiori a quelli dei professionisti e degli altri operatori economici che, di norma, intervengono per le operazioni immobiliare: nel rispetto del lavoro e della professionalità degli altri, va detto che un confronto con le tariffe degli agenti immobiliari - per la mediazione - degli avvocati - per le consulenze nelle operazioni stragiudiziali – degli ingegneri e architetti o dei geometri - qualora prestino la propria opera in assistenza ad una compravendita o ad un mutuo - mostra come quelle dei notai, depurate delle spese vive, sono probabilmente le tariffe più basse.
Va aggiunto che sono a carico del notaio tutte quelle comunicazioni e denunzie che permettono di tenere aggiornati i Pubblici Registri sia immobiliari che delle Imprese cui, poi, ciascun privato può rivolgersi per attingere tutte le informazioni di cui ha bisogno.
Ma il Notaio risponde in prima persona, oltre che dal punto di vista civile e penale, anche dal punto di vista disciplinare della validità dell’atto: se un contratto è invalido perché un soggetto ha stipulato presentando tre documenti falsi, il mediatore o l’altro professionista è esente da responsabilità, mentre il Notaio rischia il carcere per il reato penale di falso ideologico o la destituzione!

Inoltre, alla luce anche di tali responsabilità, e della efficienza che il Notaio deve avere, il carico di personale e di mezzi materiali di uno studio notarile medio e’ pari anche a cinque volte quello di altre professioni.

Quanto costa un atto notarile ordinario?

Comunemente si ritiene che il conteggio preventivo relativo ad un atto notarile ordinario sia piuttosto semplice e possa essere effettuato sulla base di una o due addizioni e moltiplicazioni.
In realta’ riteniamo di sottolineare con forza che non esiste un atto notarile ordinario, o di ruotine: certamente la professione del Notaio non e’ importante come quella del medico che, al pronto soccorso, salva quotidianamente la vita alle persone, ma crediamo che quando una persona si reca dal Notaio per acquistare la sua prima ed unica casa, magari utilizzando i risparmi di una vita, si aspetta che il Notaio tratti il suo caso come il medico tratterebbe la sua vita.
La verita’ e’ che un professionista e’ tale se riesce a dare a tutti – indistintamente – coloro che a lui si rivolgono lo stesso ed elevato standard di professionalita’; e’ anche vero che il notaio, come il chirurgo che opera, deve essere sereno e distaccato, ma non distratto o disattento.

I costi dell’atto notarile

Anche il conteggio relativo ad un ordinario (nel senso sopra indicato) atto di compravendita di prima casa, necessita di una serie di valutazione professionali. Invero la maggior parte del denaro versato al Notaio serve per pagare le imposte collegate all’atto e queste sono variabili non solo in riferimento ai semplici dati dell’atto (ad es. l’entita’ della rendita catastale della casa da acquistare), ma altresi’ per cio’ che concerne una serie di agevolazioni fiscali per il cui accertamento e’ importante che il cliente abbia un rapporto diretto con lo studio notarile e produca dei documenti al notaio.
Un’altra parte del costo complessivo della operazione e’ data dai costi per le ispezioni ipotecarie e catastali, nonche’ dalle caratteristiche concrete che la pratica avra’.
D’altro canto una persona che si accinge, ad esempio, ad acquistare un immobile, ha necessita’, magari prima di decidere di concludere l’affare, di conoscere l’entita’ approssimativa complessiva dell’operazione, mentre la circostanza che quello notarile sia un servizio pubblico fa si’ che le tariffe siano abbastanza omogenee in funzione dei valori economici della operazione. Dunque riteniamo di fornire, per gli atti piu’ comuni (acquisto immobiliare con o senza le agevolazioni prima casa) uno strumento per conoscere l’entita’ delle imposte e delle piu’ importanti tasse; per le altre spese variabili e per la parte imponibile, sara’ invece necessario prendere contatti con lo studio, anche via email e inviare qualche documento. Il conteggio preventivo verra’ – gratuitamente - redatto sulla base dei documenti consegnati allo studio notarile, previo esame da parte del Notaio e, di norma, previo un colloquio col Notaio stesso.

- SE VUOI CONOSCERE LE IMPOSTE PER L’ACQUISTO DI UNA PRIMA CASA DI ABITAZIONE, INSERISCI QUI LA SOMMA DELLE RENDITE CATASTALI DEGLI IMMOBILI DA ACQUISTARE (ATTENZIONE UNA CASA DI CATEGORIA CATASTALE A CON LA PERTINENZA AL MASSIMO UN MAGAZZINO DI CATEGORIA C/2 E UNA AUTORIMESSA DI CATEGORIA C/6)

- SE VUOI CONOSCERE LE IMPOSTE PER L’ACQUISTO DI UNA CASA DI ABITAZIONE SENZA AGEVOLAZIONI I CASA ("SECONDA CASA"), INSERISCI QUI LA SOMMA DELLE RENDITE CATASTALI DEGLI IMMOBILI DA ACQUISTARE


-
SE VUOI AVERE UN CONTEGGIO PREVENTIVO COMPRENSIVO DELLE ALTRE SPESE VARIABILI E DELLA PARTE IMPONIBILE, O SE L’ATTO CHE DEVI STIPULARE NON E’ UNA COMPRAVENDITA DI CASA DI ABITAZIONE. CLICCA QUI


I dati personali saranno trattati nel rigoroso rispetto delle norme di cui al c.d. Codice della Privacy (d.lgs. n. 196/2003); naturalmente l’accesso al sito costituisce consenso al trattamento dei detti dati ai fini di cui all’espletamento delle attivita’ per le quali lo studio notarile e’ contattato; resta fermo il rispetto delle inderogabili norme di legge.
Sarà comunque gradito ricevere segnalazioni per il miglioramento del sito e la correzione di eventuali inesattezze riscontrate.